Il trionfo di Petrenko con la BSO e Diana Damrau

Dopo la London Symphony Orchestra diretta da Gianandrea Noseda per MiTo un’altra grande orchestra europea torna sul palcoscenico del Teatro alla Scala: l’orchestra di stato bavarese, ossia la Bayerisches Staatsorchester, solitamente residente alla Bayerische Staatsoper di Monaco di Baviera e ora impegnata in una tournée europea che ha avuto inizio proprio con la data milanese. Sul podio, un giovane astro fulgente della direzione d’orchestra, Kirill Petrenko. Dal 2013 il direttore russo è direttore musicale della Bayerisches Staatsorchester, ma il suo nome è balzato agli onori della cronaca dopo la sua nomina come direttore principale e musicale dei Berliner Philharmoniker. Molto interessante il programma proposto: nel primo tempo il Vorspiel da I Maestri Cantori di Norimberga di Wagner e i Vier letzte Lieder di Richard Strauss cantati ed interpretati da Diana Damrau, mentre nel secondo tempo la riproposizione della Symphonia Domestica di Richard Strauss.

Il concerto inizia in modo sfavillante e gioioso con il Vorspiel wagneriano, suonato a tempo sostenuto e trascinante e riminiscenza delle recenti performance dell’opera alla Opernfestpiele di Monaco di Baviera, diretta proprio da Petrenko. Il pubblico ha subito dato segni di apprezzamento nei confronti dell’esecuzione. Il fulcro del primo tempo erano però i Vier letzte Lieder di Strauss cantati da Diana Damrau. Il soprano tedesco non aveva mai cantato prima i quattro famosi lieder ed essendo il concerto scaligero il primo della tournée della BSO per la primissima volta Diana Damrau li cantava di fronte al pubblico. L’emozione era palpabile e il pubblico attento a seguire l’esecuzione. Petrenko si è dimostrato molto attento nel calibrare l’orchestra e nell’accompagnare il soprano. Il repertorio di Diana Damrau negli ultimi anni si è spostato sempre più verso il lirismo, abbandonando i ruoli più espressamente di coloratura che hanno caratterizzato l’inizio della sua carriera. In virtù di questa evoluzione del repertorio, il soprano tedesco ha voluto fortemente inserire i Vier letzte Lieder, una partitura a cui lei sembra tenere in modo particolare e che ammette di ascoltare frequentemente nelle registrazioni di Elizabeth Schwarzkopf e di Lucia Popp. Diana Damrau offre un’interpretazione intensa e studiata, soppesando parola dopo parola delle intense liriche di Hermann Hesse e di Joseph von Eichendorff, proponendo una commovente Beim Schlafengehen. La Damrau si dimostra un’interprete attenta, ma forse la sua voce si dimostra ancora troppo leggera in certi punti per reggere all’impasto sonoro voluto da Strauss. Il pubblico scaligero ha comunque apprezzato moltissimo l’interpretazione del soprano tedesco, applaudendo lungamente dopo la conclusione e sperando forse in un bis che purtroppo non è arrivato. Dopo la pausa i BSO hanno proposto la Symphonia Domestica, sempre di Richard Strauss. Brano poco eseguito normalmente, ha sicuramente avuto meno fortuna di altri poemi sinfonici straussiani, si tratta di una composizione di carattere familiare, in cui i temi rappresentano i diversi componenti della famiglia e si sviluppano in situazioni per l’appunto “domestiche”. Eccellente l’esecuzione del poema sinfonico da parte della BSO grazie alla direzione sinuosa ed espressiva di Petrenko, capace di mettere in luce i caldi colori della partitura. Al termine il pubblico ha tributato un vero e proprio trionfo al maestro russo e alla sua orchestra. Tantissime chiamate per Petrenko che ha concesso poi un bis molto gradito dal pubblico: una polka schnell straussiana (questa volta ovviamente di Johann Strauss) che si chiama Sturmisch in Lieb’ und Tanz che ha trascinato il pubblico verso nuovi fragorosi applausi.

Una vera e propria consacrazione per la Bayerisches Staatsorchester, ma soprattutto per Petrenko che tra due anni si troverà alla guida di una delle orchestre migliori al mondo. Speriamo di risentirlo presto alla Scala.



Teatro alla Scala
5 settembre 2016

Bayerisches Staatsorchester

direttore
Kirill Petrenko

soprano
Diana Damrau
Richard Wagner
Preludio a I maestri cantori di Norimberga

Richard Strauss
Quattro ultimi Lieder

intervallo

Richard Strauss
Sinfonia Domestica

 

Foto: Myrzik und Jarisch

#BSOTournee

 

1 commento su “Il trionfo di Petrenko con la BSO e Diana Damrau

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *