La stagione 2018/2019 del Teatro Filarmonico di Verona

Filarmonico Verona 18/19, Arena di Verona, Stagione 2018/2019

Dopo la fortunata stagione estiva del Festival dell’Arena di Verona, sono stati finalmente annunciati il calendario e i titoli della stagione lirica 2018/2019 del Teatro Filarmonico di Verona. La stagione si articolerà in 6 titoli d’opera che andranno a succedersi tra il dicembre 2018 e il maggio 2019, proponendo al pubblico veronese alcuni titoli della tradizione meno noti al grande pubblico, ma non per questo meno interessanti.

La stagione lirica della città scaligera prenderà il via il prossimo 16 dicembre, con La Bohème di Puccini, riproposta qui nel classico e amato allestimento, firmato da Giuseppe Patroni Griffi per il Teatro Regio di Torino, in occasione del centenario del debutto dell’opera. Sul podio del teatro veronese salirà Francesco Ivan Ciampa, reduce dai successi del festival areniano di quest’estate.
Tuttavia la stagione lirica del Teatro Filarmonico di Verona si aprirà ufficialmente solo il 27 gennaio con una nuova produzione (proveniente dal Teatro di Pisa e coprodotta dai Teatri di Modena e Piacenza) del Mefistofele di Boito, firmato da Enrico Stinchelli e diretto da Renato Balsadonna; la stagione continuerà poi tra il 24 febbraio e il 3 marzo, con l’attesa ripresa del Don Pasquale di Donizetti firmato da Antonio Albanese per la Fondazione Arena di Verona nel 2013, che sarà diretto dal M° Alvise Casellati. Tra il 31 marzo e il 7 aprile sarà invece il turno del capolavoro di Francesco Cilea, Adriana Lecouvreur che sarà proposto nell’elegante allestimento del 2002 che Ivan Stefanutti ha ideato per il Teatro Sociale di Como; per la parte musicale è stato chiamato il maestro Massimiliano Stefanelli. La stagione si chiuderà in maggio (tra il 19 e il 26) con la messa in scena di un inedito dittico composto da Il Maestro di Cappella di Domenico Cimarosa (mai messo in scena al Filarmonico di Verona) e da Gianni Schicchi di Giacomo Puccini; entrambi i titoli saranno presentati negli allestimenti firmato da Vittorio Borrelli per il Teatro Regio di Torino; la direzione musicale è stata affidata per l’occasione al giovanissimo Alessandro Bonato, ventitreenne veronese vincitore della prestigiosa Malko Competition di Copenaghen.


 

  • La Bohème di Giacomo Puccini
    direttore | Francesco Ivan Ciampa
    regia | Giuseppe Patroni Griffi
    16 – 31 dicembre 2018

 

  • Mefistofele di Arrigo Boito
    direttore | Renato Balsadonna
    regia | Enrico Stinchelli
    27 gennaio – 4 febbraio 2019

 

  • Don Pasquale di Gaetano Donizetti
    direttore | Alvise Casellati
    regia | Antonio Albanese
    24 febbraio – 3 marzo 2019

 

  • Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea
    direttore | Massimiliano Stefanelli
    regia | Ivan Stefanutti
    31 marzo – 7 aprile 2019

 

  • Il Maestro di Cappella di Domenico Cimarosa &
    Gianni Schicchi di Giacomo Puccini
    direttore | Alessandro Bonato
    regia | Vittorio Borrelli
    19 – 26 maggio 2019

 

 

arena.it

 

ph. Foto Ennevi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *