maggio 2223; Teatro del Maggio Fiorentino; Teatro del Maggio; Firenze; Francesco Meli, Nadine Sierra; Daniele Gatti; Cecilia Bartoli

La stagione 22/23 del Teatro del Maggio di Firenze!

Nel primo pomeriggio di lunedì 13 giugno è stato presentato il cartellone della stagione 2022/2023 del Teatro del Maggio di Firenze, la prima stagione completa del nuovo direttore musicale Daniele Gatti, una stagione che possiamo definire sperimentale perché vedrà, all’interno della tradizionale stagione lirica fiorentina, la nascita di due nuovi festival uno autunnale (tra settembre e gennaio) e uno di Carnevale (tra gennaio e aprile), un’idea nata dalla consapevolezza che il complesso del Teatro del Maggio con il completamento delle due sale teatrali abbia le potenzialità di trasformarsi in una vera Festspielhaus all’italiana.

 La stagione lirica si aprirà con una ripresa (proposta dal 8 settembre in Sala Zubin Mehta) de Il barbiere di Siviglia di Rossini diretto dal maestro Daniele Gatti nell’allestimento firmato da Damiano Michieletto per il Maggio, con tra gli altri: Ruzil Gatin, Vasilisa Berzhanskaya e Nicola Alaimo.

La prima edizione del Festival d’Autunno del Maggio sarà dedicata a Giuseppe Verdi e sarà formata dalle tre opere spagnole di Verdi più un prestigioso titolo barocco. Il primo dei tre titoli verdiani in cartellone sarà Il trovatore, diretto dal maestro Mehta, in scena tra il 29 settembre e il 7 ottobre 2022, la regia sarà affidata a Cesare Lievi mentre sul palco saranno impegnati Maria José Siri, Amartuvshin Enkbath, Fabio Sartori ed Ekaterina Semenchuk, il secondo titolo sarà Ernani per la regia di Leo Muscato diretto da James Conlon, in scena troveremo ancora Maria José Siri e insieme a lei Francesco Meli, Roberto Frontali e Vitalij Kowaljow. La trilogia verdiana si chiuderà (tra il 27 dicembre 2022 e l’8 gennaio 2023)  con il Don Carlo di Verdi, titolo che segnerà la riapertura della Sala Grande, sul podio il direttore musicale Daniele Gatti. La regia sarà affidata a Roberto Andò, mentre sul palco vedremo Francesco Meli, Mikhail Petrenko, Alexander Vinogradov ed Ekaterina Semnechuck. Il quarto titolo (in scena dal 18 al 26 ottobre 2022) che completa il primo Festival Autunnale del Maggio sarà l’Alcina di Handel nell’allestimento firmato da Damiano Michieletto per il Festival pentecoste di Salisburgo, in buca saranno impegnati Les musiciens du Prince – Monaco diretti da Gianluca Capuano, mentre sul palco spicca nel ruolo del titolo Cecilia Bartoli.

In febbraio sarà la volta della prima edizione del Festival di Carnevale del Maggio che sarà dedicato al mito di Faust e a Goethe. Per l’occasione saranno presentate cinque opere, cominciando con La finta semplice di Mozart che andrà in scena nel rinato Teatro Goldoni di Firenze tra il 24 e il 29 gennaio 2023 e che sarà affidata ai giovani solisti dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino con Benedetta Torre e Luca Bernard, mentre scene e costumi saranno affidati agli allievi del corso della NABA tenuto da Margherita Palli, la parte musicale sarà affidata a Theodor Guschlbauer. La regia sarà firmata da Claudia Blersch. Dal 7 all’11 febbraio 2023 Ingo Metzmacher dirigerà una rarità novecentesca come il Doktor Faust di Ferruccio Busoni, l’allestimento sarà di Davide Livermore mentre sul palco saranno impegnati Thomas Hampson, Wilhelms Schwinghammer, Aj Gluckert e Olga Bezsmertna. Tra il 12 e il 22 febbraio 2023 tornerà in scena La Traviata di Verdi firmata da Davide Livermore. La parte musicale sarà ancora una volta affidata a Zubin Mehta, mentre sul palco ritroveremo il cast già ascoltato lo scorso anno al debutto di questa produzione con Nadine Sierra, Francesco Meli e Placido Domingo. Tra il 12 e il 26 marzo la Sala Zubin Mehta ospiterà la nuova produzione firmata da Frederic Wake-Walker e diretta da Daniele Gatti di The Rake’s Progress di Igor Stravinskij sul palco tra gli altri Sara Blanch e Matthew Swensen. Ultimo titolo della stagione prima dell’inizio del Festival del Maggio sarà una nuova produzione della Carmen di Bizet diretta da Zubin Mehta per la regia di Piero Faggioni con Clémentine Margaine, Francesco Meli, Mattia Olivieri e Valentina Nafornita. 

Completa il cartellone una ricca offerta sinfonica che va ad approfondire i temi dei due festival facendo spesso da contrappunto alla programmazione lirica.


Stagione Lirica 2022/2023
Teatro del Maggio | Firenze

Il barbiere di Siviglia di Rossini | dall’8 al 15 settembre 2022

FESTIVAL D’AUTUNNO DEL MAGGIO

  • Il trovatore di Verdi | dal 20 settembre al 7 ottobre 2022
  • Alcina di Handel | dal 18 al 26 ottobre 2022
  • Ernani di Verdi | dal 10 al 20 novembre 2022
  • Don Carlo di Verdi | dal 27 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023

 

FESTIVAL DI CARNEVALE DEL MAGGIO

  • La finta semplice di Mozart | dal 24 al 29 gennaio 2023
  • Doktor Faust di Busoni | dal 7 al 21 febbraio 2023
  • La Traviata di Verdi | dal 12 al 22 febbraio 2023
  • The Rake’s Progress di Stravinskij | dal 12 al 26 marzo 2023
  • Carmen di Bizet | dal 18 marzo al 16 aprile 2023

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.